Filosofia TRENTATUORLI

Quando comprate un nostro prodotto non comprate semplicemente “pasta”: comprate centinaia di ore di esperimenti, fallimenti e prove, comprate giorni, settimane e mesi di frustrazione e momenti di pure gioia, state comprando un pezzo di cuore, una parte dell’anima, un momento di vita ovvero il tempo impiegato dal pastaio per fare quello che è la sua passione e il vostro piacere.

  • Mission Trentatuorli

Trentatuorli nasce da un’idea che si insinua nella mente fervida di Aldo come un tarlo finchè, a un certo punto della sua vita, lui non decide di mollare tutto e seguire la sua passione di sempre…..

Lo scenario è quello del Monferrato, terra di tradizioni culinarie, vigneti, antiche ricette che si tramandano di generazione in generazione. Ed è proprio qui, nei gesti di un tempo, nelle mani nodose delle nonne che pizzicano la pasta per creare i  “plin”, piccole caramelle di pasta fresca ripiene di carne una poesia per il  palato, un’esperienza sensoriale di gusto e sapori che si perdono nel tempo…. è proprio qui che Aldo ritrova sé stesso, la felicità e la spensieratezza della sua infanzia nascoste in quei gesti di un tempo che racchiudono l’essenza di questa terra.

Decide quindi di andare a riscoprire le antiche tradizioni partendo da materie prime di alta qualità: le farine artigianali biologiche macinate a pietra naturale, le carni allevate qui, nel nostro territorio, le uova di galline allevate a terra e le verdure dei nostri ortolani.

E così, in una fredda domenica d’inverno, Aldo mette  “le mani in pasta” e comincia a creare quello che poi diventerà la pietra miliare della sua azienda: il mitico “tajarin 30 tuorli”, con 30 tuorli d’uovo per Kg di farina, presagio di un’idea che in seguito diventerà un marchio. Da lì all’agnolotto il passo è breve: impastare, tirare la foglia fine-fine, a velo, poi riempirla di un buon ripieno di carne, fatto come una volta, e infine chiudere la pasta con il leggendario pizzicotto, il  “plin”  appunto.

Non si sa esattamente quand’è che l’idea e la passione abbiano preso il sopravvento: certo è che un bel giorno, prendendo il coraggio a due mani, il nostro Aldo decide di fare il grande salto facendo di una passione la sua vita.  Quel giorno nacque “Trentatuorli”: da una passione l’idea, da un’idea il pastificio.

sfondo_trentatuorli
IMG_0272